Navigare nei mercati esteri – Il coaching per le imprese che internazionalizzano


A Padova il seminario organizzato da Unioncamere Veneto e AICP

Orientare le imprese venete che decidono di intraprendere il processo di internazionalizzazione. Il seminario dal titolo “Navigare nei mercati esteri” in programma giovedì 1 giugno 2017 dalle 14 alle 18.30 in sala Fuoco del centro Conferenze la “Stanga” in piazza Zanellato 21 a Padova è organizzato da Unioncamere del Veneto in  collaborazione con AICP – Associazione Italiana Coach Professionisti, iscritta nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico.

L’incontro si propone, attraverso il coinvolgimento di attori istituzionali e professionisti, di definire una possibile risposta a una specifica domanda di formazione a 360 gradi espressa dalle aziende che decidono di affrontare un qualsivoglia processo di internazionalizzazione, sia esso indirizzato alla vendita o ad un più strutturato progetto di off-shoring.

«Accanto alla risposta di istituzioni, consulenti e percorsi di formazione», spiega Sabrina Savorgnan, responsabile di Aicp per il Veneto, «sta emergendo la figura innovativa e di fondamentale importanza del coach, che allena all’esercizio e allo sviluppo delle proprie competenze trasversali, al raggiungimento di obiettivi aziendali e di team».

AICP è nata nel 2008 dalla volontà di alcuni coach ed è organizzata in coaching club presenti in ogni regione d’Italia. Questo carattere regionale dei Coaching Club consente una maggiore vicinanza e conoscenza da parte dei Coach delle caratteristiche del territorio e delle sue peculiarità.

Il Coaching Club Veneto e Unioncamere del Veneto hanno cominciato a collaborare lo scorso anno in occasione del  6° Forum Nazionale AICP organizzato a Venezia. Oggi, grazie a un dialogo aperto e alla condivisione di valori e obiettivi, Aicp e Unioncamere saranno affianco in questo evento dedicato alle aziende che decidono di intraprende la navigazione nei mercati esteri.

L’appuntamento di Padova è inserito nel più ampio programma di Aicp “La primavera del coaching”. «E’ un’iniziativa di apertura all’esterno della nostra associazione», spiega Michele Dal Farra, responsabile Aicp dei coaching club Italia. «Tutte le sezioni territoriali della nostra associazione sono coinvolte. Quest’anno abbiamo organizzato dodici eventi in tutta la penisola per spiegare cos’è il coaching e come si declina in vari settori, dallo sport, all’impresa, dall’arte alla formazione».

Al seminario interverranno attori istituzionali di Credimpex.

Outdoor Training Management: evento di chiusura con E. Gori e F. Minto della nazionale di rugby


Mercoledì 24 maggio 2017 a Treviso si terrà l’evento di chiusura del percorso formativo condotto da Metàlogos, svolto da Settembre 2016 a Maggio 2017, dal titolo “COMPORTAMENTI EFFICACI PER IL BENESSERE DEL TEAM – FARE SQUADRA, LIMITI E OPPORTUNITÀ”.

Il percorso formativo outdoor ha coinvolto 3 ASL attualmente impegnate in un processo di unificazione in un’unica macrostruttura che deve lavorare insieme sinergicamente.
I partecipanti saranno le 260 persone che hanno preso parte a tutto il progetto diviso in 13 percorsi outdoor.

L’evento si aprirà con una fase di accoglienza e saluti da parte della Direzione aziendale, cui seguirà un incontro stimolante con due giocatori della nazionale italiana di rugby, Edoardo Gori e Francesco Minto, che racconteranno attraverso la metafora del rugby, come nel contesto aziendale, sia importante fare squadra per raggiungere gli obiettivi sfidanti. Infine i partecipanti, divisi in 10 gruppi, affronteranno un’ultima attività outdoor, un bootcamp, in cui dovranno riflettere sulle competenze camminando all’aperto e produrre una sintesi da presentare in plenaria.

In occasione di questo seminario conclusivo, i partecipanti dovranno mettersi in gioco ancora una volta, sperimentando e mettendo in atto le competenze acquisite durante i percorsi formativi.
Dovranno condividere le proprie idee con l’obiettivo di creare un confronto costruttivo, ragionare sui propri limiti e fare un bilancio su tutta l’esperienza, regalando agli altri le proprie riflessioni.

Il significato ultimo è quello di dare un alto valore simbolico al percorso che ognuno ha fatto e continuare ad applicare le cose imparate nel lavoro quotidiano.