Il Business coaching spiegato davanti ad un buon caffè


Di seguito l’articolo di M. Dal Farra pubblicato nel sito della Coach d’immagine Barbara Centenaro www.lookbybarbara.com

Imprenditori o dirigenti, con il pragmatismo tipico di chi popola la terra dove abito (ndr Veneto), talvolta nei momenti di pausa caffè, mi chiedono cos’è nel concreto il business coaching e quali sono i vantaggi per la propria azienda ad intraprendere questo percorso ancora a molti ignoto.
In questi casi so che non posso dare una spiegazione didattica e di etichetta, ma devo fornire loro elementi concreti che possano farli riflettere se usufruire di questa opportunità nella loro azienda.
Parto, anziché con la risposta, da coach, con qualche domande: “Sei soddisfatto dell’organizzazione della tua azienda?
E la risposta è sempre: “Si, abbiamo raggiunto un buon livello, però ho un continuo bisogno di ri-organizzare l’azienda e di riposizionare il personale, perché il mercato ci ha imposto il cambiamento continuo come normalità”.
Proseguo, poi, chiedendogli: “i “tuoi” come vivono questa situazione lavorativa?”
E lui mi risponde: “Generalmente bene, ma mi rendo conto che a volte hanno bisogno di supporto per assumere determinate scelte, che non sempre si confrontano e agiscono come un team, qualcuno gioca anche contro”. E conclude con: “E io non arrivo da per tutto”.
A questo punto riassumo quello che mi ha detto per averne una conferma: “Quindi vuoi rafforzare il senso di appartenenza, migliorare le performance del tuo team, fare emergere elementi ostacolanti e facilitanti a servizio degli obiettivi che avete fissato e favorire una comunicazione corretta tra le persone?
E lui mi risponde: “Si, dìrei di si, ma c’è anche qualcos’altro. Oggi, però non ho tempo. Ma mi interessa questo business coaching, Può servirci. E chiude chiedendomi: ”Ma nel concreto come lo svolgi questo lavoro, se ti dessi un’incarico?” A questa domanda non riesco a rispondere con una domanda e quindi gli dico che il Business Coaching è un metodo che si concretizza definendo obiettivi concreti, misurabili e raggiungibili formalizzati in un piano d’azione concreto. Aggiungo che il Coaching è un metodo basato su un contratto chiaro che definisce compiti e tempi del committente, dei soggetti coinvolti e del coach.
Il coach svolge un’iniziale analisi esplorativa della domanda per delineare con il committente i bisogni aziendali a cui rispondere, definisce il contratto di coaching con la previsione del numero e formato di sessioni utili per raggiungere gli obiettivi condivisi.
A questo punto accompagna i coachee in una chiara definizione di obiettivi raggiungibili e verificabili e nella definizione di piani di azione per il loro raggiungimento e verifica con i coachee l’andamento del piano di azione ed effettua il report alla committenza.
Solitamente, non sempre, mi guarda soddisfatto e mi dice vieni a trovarmi che ne parliamo. Quando ci lasciamo penso a quanto è importante un buon caffè!